A- A+
Milano

Falso allarme bomba, stamani, in via Moscova, nei pressi del consolato Usa. La polizia è intervenuta per una valigetta abbandonata, che poi si è scoperto contenere solo dei documenti. La valigetta è stata fatta saltare con una microcarica.

Sono bastati pochi minuti, questa mattina, per appurare che la valigetta sospetta abbandonata all'incrocio tra via della Moscova e via Principe Amedeo, di fronte a una filiale Unicredit e a pochi metri dal consolato americano, contenesse in realtÖ soltanto alcuni documenti privati. La vicinanza a due obiettivi sensibili, alle 9.40, aveva tuttavia fatto scattare l'allarme bomba, rivelatosi poi un falso. Sul posto sono stati inviati alcuni equipaggi degli artificieri della Questura, che in una decina di minuti hanno fatto brillare la valigetta con una micro-carica e scoperto il reale contenuto. L'allarme è subito rientrato.

Tags:
consolato usa






A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.