A- A+
Milano

andrea fanzago

Esprimiamo forte preoccupazione per la decisione della Provincia di Milano di non erogare i contributi all’Ente Parco Nord. Si tratta di fondi pari a circa 1 milione di euro, necessari a coprire le spese correnti del Parco Nord e così suddivisi: 744 mila euro per il 2012, 186 mila euro per il 2011, 50 mila euro per il 2010. Se la Provincia non manterrà i propri impegni, il Parco Nord, vero polmone verde tra Milano e altri 5 Comuni limitrofi, rischia la chiusura con grave danno per tutti i cittadini”.
Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio comunale Andrea Fanzago, delegato dal Sindaco all’Assemblea della Comunità del Parco Nord, l’organismo che rappresenta tutti i Comuni consorziati.

“Ricordo che nel 2012 il Parco ha ospitato il grande evento del Family Day con la presenza del Papa, sostenendo spese straordinarie. Tutti i Comuni del Consorzio chiedono alla Provincia di rispettare i patti: eroghi subito i contributi già messi a bilancio negli anni passati. Per una scelta incomprensibile e sconsiderata si rischia che il Parco chieda il decreto ingiuntivo nei confronti di Palazzo Isimbardi”.

Tags:
fanzago pd parco nord







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.