A- A+
Milano
Firme false, l'innocenza di Podestà si gioca su un fax

Per la difesa e' "l'asso nella manica", per l'accusa la prova della colpevolezza di Guido Podesta'. Al processo milanese sulle presunte firme false a sostegno della lista di Roberto Formigoni per le elezioni regionali del 2010, e' 'giallo' su un fax prodotto dal presidente della Provincia di Milano e datato 23 febbraio 2010, che, secondo la difesa, sarebbe stato inviato da un ufficio del Pdl a una tipografia con la lista dei candidati consiglieri per le regionali. Un documento che dimostrerebbe che non e' vero che quel listino sarebbe stato pronto solo il 25 febbraio, un giorno prima di quando scadeva il termine per raccogliere le firme. Di tutt'altro avviso il procuratore aggiunto Alfredo Robledo il quale, dopo aver fatto accertamenti su quel fax, ha chiesto al giudice la trasmissione degli atti per poter indagare.

Clotilde Strada, la responsabile all'epoca della raccolta firme per il Pdl, che ha gia' patteggiato 18 mesi nella vicenda giudiziaria, aveva confermato in aula che il 26 febbraio 2010 "alle sei di sera mancavano circa 500 firme, non sapevo cosa fare e ho chiesto al mio diretto responsabile Podesta'", che all'epoca era coordinatore lombardo del Pdl. Secondo la versione della donna, Podesta' le avrebbe detto di falsificare le firme. La Procura di Milano ha dato disposizioni alla polizia giudiziaria di fare accertamenti sul fax prodotto dalla difesa e avrebbe ricostruito che e' falso, perche' non e' indicato il destinatario e dai tabulati telefonici non risulta traccia. Per questo il pm Robledo ha chiesto al giudice della quarta sezione penale, Monica Amicone, la trasmissione degli atti per indagare.

Tags:
firme false podestà






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.