A- A+
Milano
#FoodSavingBEC: 200 studenti contro lo spreco alimentare con Bocconi per EXPO

Presentata questa mattina a Milano la competition internazionale, organizzata con la collaborazione di EXPO Milano 2015, del Ministero delle politiche agricole e della Commissione europea e il patrocinio di Onu per EXPO2015, Fao e World food programme
L’Università Bocconi, con la collaborazione di EXPO Milano 2015, Ministero delle politiche agricole e Commissione europea, chiama a Milano 200 studenti universitari da tutto il mondo per una settimana di studio, teamwork e sfida sui temi dello spreco alimentare: #FoodSavingBEC – Bocconi EXPO2015 Competition, alla Bocconi dal 24 giugno all’1 luglio 2015. L’iniziativa gode del patrocinio di Onu per EXPO2015, Fao e Programma alimentare mondiale.
 
 I 200 studenti dovranno elaborare ipotesi innovative di soluzione del problema e, una volta rientrati a casa, diventeranno altrettanti ambasciatori capaci di sensibilizzare i coetanei di tutto il mondo sulla necessità di prevenire e combattere lo spreco di 1,3 miliardi di tonnellate di cibo l’anno.
 
 #FoodSavingBEC e il sito www.foodsavingbec.com, attraverso il quale avverrà la selezione dei partecipanti, sono stati presentati questa mattina all’Università Bocconi da Maurizio Martina, ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali; Giuseppe Sala, commissario unico del governo per EXPO Milano 2015, e Andrea Sironi, rettore dell’Università Bocconi.
 
 Secondo i dati della Fao un terzo del cibo prodotto sul pianeta non viene mai mangiato e lo spreco alimentare è responsabile dell’emissione in atmosfera di 3,3 Gtonnellate equivalenti di CO2 (tra il 6 e il 10% delle emissioni totali di gas serra – solo Stati Uniti e Cina, tra le nazioni del mondo, emettono di più), dell’occupazione di 1,4 miliardi di ettari di suolo (solo la Federazione russa è più estesa) e del consumo di 250 chilometri cubi d’acqua (nessun paese al mondo ne utilizza altrettanta).
 
 I 200 studenti selezionati frequenteranno lezioni appositamente progettate dai docenti Bocconi, assisteranno a testimonianze di esperti individuati dai partner dell’iniziativa e saranno suddivisi in squadre per trovare soluzioni creative e innovative al problema dello spreco alimentare. Gli stessi studenti voteranno le cinque idee migliori, che si sfideranno nel giorno finale della competition al Padiglione Italia di EXPO 2015 di fronte a una giuria qualificata.
 
 Per partecipare alle selezioni gli studenti dovranno girare un video motivazionale e di autopresentazione in inglese, della durata di non più di 90 secondi, e condividerlo nel sito www.foodsavingbec.com insieme alle informazioni del loro curriculum. Dieci posti saranno assegnati in base ai risultati della votazione online, gli altri in base al giudizio di un comitato di selezione, che terrà conto di vari parametri: carriera universitaria; chiara esplicitazione delle motivazioni a partecipare; esito della votazione online; esperienze extra universitarie; conoscenza della lingua inglese. Ai cinque studenti di università straniere meglio piazzati in graduatoria sarà assicurato anche il biglietto aereo di andata e ritorno per Milano.

Tags:
foodsaving







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.