A- A+
Milano

di Fabio Massa

Ambrosoli. Forte perché libero. Questo è lo slogan del candidato del centrosinistra. In primo piano, una sua bella foto in bianco e nero con fede in evidenza. Tutto molto studiato, tutto molto giusto. Ma una domanda sorge spontanea: perché l'unico messaggio che si lancia è quello di un'assenza (ovvero, l'assenza di vincoli con i partiti) invece che quello di una presenza (di un programma, di un'idea, di un piano d'azione, che pure ci saranno)? E ancora: siamo proprio sicuri che nella sfida tra la riedizione di tutto quello che è stato (Lega e Pdl ancora insieme, con Berlusconi, Formigoni, Maroni etc) e la proposizione di quello che potrebbe essere, vincerà l'innovazione se non farà passare anche plasticamente, anche visivamente, il concetto dell'alleanza civica tra candidato e cittadini, il concetto dell'alleanza tra civismo e politica. Ammesso che questi concetti esistano, beninteso. Per adesso c'è solo tanta libertà. Ma - opinione personale - ancora poca forza.

@FabioAMassa

Tags:
forte libero






A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.