A- A+
Milano
Funghi da riscaldamento, nuovi controlli nei bar. L'offensiva del Pm

Nonostante l'allarme lanciato nei giorni scorsi dal procuratore aggiunto Nicola Cerrato ("sono delle potenziali bombe"), i Vigili del Fuoco e i Vigili Urbani di Milano hanno trovato ancora esercenti che tengono funghi da riscaldamento per locali senza rispettare le norme di sicurezza. Questa volta le forze dell'ordine hanno controllato otto locali in via Dante, nel centro della citta', e in sette casi hanno riscontrato delle irregolarita'. In particolari, gli esercenti controllati conservavano le bombole a gas nelle cantine quando la legge lo vieta perche' i gas diventano piu' pesanti sotto il manto stradale.

"Qui c'e' un pericolo di strage nel caso di un incendio - ha detto oggi Cerrato - i commercianti non hanno consapevolezza delle conseguenze disastrose. Per questo verranno fatte nei prossimi giorni ulteriori verifiche". Il procuratore, che guida il pool dei pm che si occupano di reati contro la salute pubblica, mandera' agli interessati anche una direttiva in cui ricordera' le norme di riferimento in questo settore e le sanzioni previste, che possono arrivare anche al ritiro della licenza.

Tags:
funghi riscaldamento







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.