A- A+
Milano

“L’integrazione di Atm in Trenord potrebbe rappresentare una svolta epocale per il sistema del trasporto pubblico locale milanese e lombardo”, così il Presidente della I Commissione “Programmazione e Bilancio” Alessandro Colucci nel presentare la mozione urgente depositata in questi giorni e che andrà in discussione in Aula nel corso della prossima seduta. “Una così importante svolta ha bisogno di un ampio confronto in Regione e con tutti i soggetti interessati – sostiene Colucci – ed è quindi opportuno che il Consiglio regionale, massima Istituzione di rappresentatività dei cittadini lombardi, possa dibattere e fornire indicazioni alla Giunta”.

“Con la mozione si intende impegnare la Giunta – prosegue Colucci - perché relazioni al Consiglio sullo stato d’avanzamento del confronto con il Comune di Milano e la si impegni, inoltre, a presentare un documento di indirizzo che contenga le linee guida che orienteranno il percorso di migliore integrazione dei servizi e che definiranno la possibile fusione societaria Trenord/Atm”. “Il punto che ritengo fondamentale – conclude il Presidente Colucci - è che questo processo veda la centralità della società FNM rispetto ad una nuova politica strategica del Trasporto Pubblico Locale, che sappia proseguire nel garantire efficienza dei servizi offerti ai pendolari e che valorizzi, nel contempo, l’esperienza e la professionalità del personale di Trenord e di Atm”.

Tags:
fusione trenord






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.