A- A+
Milano
I semafori "vampiri"? Sono regolari. Assoluzioni per il caso T-Red

Le condanne riguardano gli imprenditori Raul Cairoli e Giuseppe Astorri, ai quali rispettivamente sono stati inflitti 4 anni di carcere e un anno (pena sospesa) per l'accusa di turbativa d'asta. Fra gli assolti c'e' anche il sindaco all'epoca dei fatti del comune di Segrate, Adriano Alessandrini e il comandante della polizia locale, sempre di Segrate, Lorenzo Giona.

"Le condanne riguardano la turbativa d'asta - e' l'interpretazione dell'avvocato Gian Marco Brenelli - mentre sono cadute le accuse di associazione a delinquere e abuso d'ufficio. Dunque, i T-Red erano regolari, l'abuso reclamato dai cittadini che ha portato a una 'gogna mediatica' non c'e'". Le associazioni di categoria, come il Codacons e le altre parti civili escono senza un centesimo di risarcimento da questo processo, proprio perche' la loro richiesta era relativa al reato di abuso di ufficio.

Tags:
semaforitredvampiri






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.