A- A+
Milano
pietro ichino

Il programma di Roberto Maroni, candidato del centrodestra alla presidenza della Lombardia, e' incompatibile con la strategia europea e dell'Italia e perfino incostituzionale: lo dice il giuslavorista Pietro Ichino, candidato per la Lombardia al Senato con la Lista Monti, a margine di un convegno sul mondo del lavoro organizzato da Gi Group a Milano. "Ci sono due questioni di principio che ci oppongono completamente a Maroni - ha detto Ichino - e la prima e' che il suo programma e' completamente incompatibile con la strategia europea dell'Italia. Per intenderci, se Maroni parla di battere moneta in Lombardia, si tratta di qualcosa che e' anche diametralmente opposto all'Agenda Monti".

Inoltre, ricorda Ichino, la pretesa di Maroni di superare il carattere progressivo dell'imposta sui redditi "e' incostituzionale, oltre che contraria a una prassi in uso in tutti i Paesi civili". Ichino e' poi tornato sulla questione del voto disgiunto, agitata in questi giorni da alcuni esponenti della sua lista come forma di contrasto a Maroni e al centrodestra e sostegno al candidato del centro sinistra Umberto Ambrosoli: "Visto che esistono numerosi elettori di Ambrosoli che manifestano volonta' di votare per la Lista Monti, non c'e' ragione di respingerli -ironizza Ichino - e poi si tratta di due liste che esprimono entrambe segmenti della societa' civile lombarda, laboriosa, onesta ed europeista. La Lista Monti puo' aspirare a rappresentare entrambe".

Tags:
ichino maroni






A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.