A- A+
Milano

 

 

Podesta bambini 3

di Fabio Massa

 

Non bastano le difficoltà normative. Non bastano le difficoltà finanziarie. C'è un ostacolo in più per la Provincia di Milano, guidata da Guido Podestà: Palazzo Isimbardi, con tutta probabilità, potrebbe perdere a breve il direttore generale. Di fatto, il "manager" della complessa macchina provinciale. Il posto chiave è stato ricoperto fino ad oggi da Mario Benaglia. Quella del dg classe 1949 è stata una delle prime nomine di Podestà dopo la vittoria sull'uscente Filippo Penati. A ottobre 2009 Benaglia lascia quindi la Regione Lombardia, dove svolgeva il ruolo di Segretario generale vicario e - prima - di segretario generale ad interim. All'inizio della sua carriera c'era stata una banca, il Banco di Sicilia, nel lontano 1978.

Adesso bisogna capire dove sarà il suo futuro. Certo è che - dopo la notizia del Corriere, che riporta come probabilmente Comune e Provincia arriveranno divisi alla vendita di Serravalle - Podestà ha uno scoglio in più sul suo percorso. Anche perché, negli ultimi mesi che separano dalla morte della Provincia e dalla nascita della città metropolitana (sulla quale però l'immobilismo della giunta milanese pare immutabile), chi gestirà la "transizione"? Pare che il presidente abbia iniziato la ricognizione per ristrutturare la macchina affinché possa riaccelerare per affrontare i problemi senza rinviarli. Per adesso Benaglia non si è ancora dimesso. Ma dopo le ferie, non è ancora rientrato in ufficio. Segnale che il rapporto di fiducia tra i due, ormai, pare definitivamente compromesso, malgrado la stima personale reciproca.

@FabioAMassa

Tags:
dg provincia







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.