A- A+
Milano

Alleanza dei Contribuenti e TEA Party al fianco di Bruno Dapei contro tasse e spesa pubblica. Il presidente del Consiglio provinciale di Milano ha sottoscritto la petizione promossa dalle due associazioni “Una firma contro le tasse”, unico candidato per il PDL alle elezioni regionali a raccogliere l’invito. “Siamo lieti che anche a livello regionale ci siano candidati, come Bruno Dapei, interessati a lavorare per un sistema economico e politico migliore – commenta Elisa Serafini tesoriere di Alleanza dei Contribuenti - Tenere le tasse al minimo è essenziale, determinante per consentire alla Lombardia di tornare a prosperare economicamente. “Un’occasione preziosa per assumere un impegno formale e verificabile nel segno del vero liberalismo contro l’eccesso di spesa pubblica limitante anche per una Regione virtuosa come la nostra”, commenta Dapei. “In questo momento di grave crisi, la sola ricetta è quella di lasciare più soldi in tasca a cittadini e imprese”. Giacomo Zucco, portavoce di Tea Party Italia, nota: “Ci aspettiamo che, nel tempo, gli elettori interessati alla propria libertà e alla riduzione del peso dello Stato considerino questo impegno come condizione necessaria, anche se ovviamente non sufficiente, per immaginare di concedere il loro voto a un politico”.

Tags:
tea pary pdl






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.