A- A+
Milano

 

moschea

"Siamo ottimisti, speriamo di riuscire ad avere un luogo di culto riconosciuto entro Expo 2015". L'auspicio e' dell'Imam di Cascina Gobba, Abdellah Tchina, che oggi ha partecipato a Milano all'incontro del Comitato Internazionale di Oasis, presieduto dal cardinale Angelo Scola. Dopo una lunga attesa senza aver risposta, la comunita' di Viale Padova decise di stanziare un milione e 400 euro e ristrutturare la moschea di Cascina Gobba, ma questa realta', tuttora funzionante, e' ancora in attesa di essere riconosciuta dal Comune.

L'Imam ha mostrato ottimismo per come stanno andando le cose e apprezzamento per la decisione del Comune di istituire l'Albo delle comunita' religiose. "Il Comune di Milano - ha osservato l'Imam - sta facendo un percorso per regolarizzare i centri come il nostro, e questo lo apprezziamo molto. Ci siamo iscritti all'Albo e aspettiamo i risultati. Ma la decisione del Comune e' stato un atto coraggioso, che abbiamo apprezzato, e speriamo possa essere d'esempio per le altre citta'". Quanto alla tempistica, sebbene la speranza sia di avere una 'regolarizzazione' entro il 2015, l'Imam preferisce non fare polemiche: "ogni cosa a suo tempo". E aggiunge: "Siamo una minoranza religiosa. Sappiamo che dobbiamo aspettare e abbiamo speranza nelle autorita' religiose e istituzionali. L'importante e' arrivare a un risultato e che ci sia una volonta' seria. Non abbiamo fretta". La creazione di una mosche a Milano sarebbe "un bene per tutta la citta' - ha concluso l'Imam algerino - perche' qui manca un aspetto. Manca a Milano, come invece c'e' in altre citta', una moschea vera".

Tags:
imam expo milano







A2A
A2A
i blog di affari
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.