A- A+
Milano

di Fabio Massa

Il dado non è tratto, ma poco ci manca. I ciellini ritorneranno nel Pdl. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it da fonti del movimento fondato da don Giussani, la gran parte degli esponenti politici legati a Cl si stanno riunendo, continuamente, nelle ultime ore. E già domani potrebbe arrivare l'annuncio di Formigoni: si torna a casa, nel Pdl. Certo, i "caduti" ci saranno: come Mario Mauro, che ha annunciato la sua uscita dal Pdl e che ormai è schierato con Albertini. La riflessione di Formigoni e dei suoi è infatti tormentata. Albertini, da candidatura civica, è diventata candidatura montiana. Monti gli ha promesso uno scranno da senatore, quindi lui il paracadute ce l'ha già pronto. In più, la polarizzazione della campagna elettorale e i sondaggi fanno sì che verosimilmente l'attuale premier possa allearsi solo con il Pd in caso di vittoria di Bersani. Non certo con un Berlusconi che sta facendo campagna elettorale ogni giorno contro di lui. In quest'ottica, la candidatura di Albertini non è per vincere, ma per portare Maroni alla sconfitta e Ambrosoli alla vittoria. I ciellini - questo è il ragionamento - non possono essere d'accordo con questo modo di ragionare. E quindi, si torna indietro. Ma a quali condizioni? L'idea è quella di non fare come il figliol prodigo, affidandosi alla benevolenza dell'ex ministro dell'Interno, ma di trattare un rientro controllato. Perché il movimento è molto ben consapevole che la sfida tra Maroni e Ambrosoli è sul filo di lana. E che bastano pochi punti percentuali a dettare il vincitore. Proprio quei punti percentuale che Cl ha in Lombardia. E che cercherà di far valere in un'ottica di candidature e ricandidature.

@FabioAMassa

Tags:
inside cl mauro






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.