Io voto Guido Penati

Lunedì, 11 maggio 2009 - 09:03:00



"Guido Penati". Un lapsus, quello della Moratti, che scandisce così nome e cognome da sostenere, sbagliando però la metà decisiva (il cognome, che è quello dell'avversario del Pd). Nei palazzi che contano circola una battuta velenosa: neppure il sindaco di Milano conosce il candidato del Pdl alla Provincia. Che - da parte sua - non si risparmia gelido sarcasmo: "Per fortuna che la Moratti deve solo e unicamente tracciare una croce...".

LA CRONACA - "Si deve aprire una stagione nuova, una stagione di grandi traguardi dopo che il centrosinistra ha portato la Provincia di Milano alla paralisi". Così il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, nel suo intervento telefonico all'apertura della campagna elettorale di Guido Podesta', candidato di Pdl e Lega alle provinciali di Milano. Un intervento di circa mezz'ora in cui il premier, bloccato a Roma dal torcicollo ( "Mi scuso con tutti voi - ha scherzato - ma devo fare i conti con l'eta'", spiegando che questa sera non potrà essere a San Siro per la partita Milan-Juventus) ha lanciato il candidato Podesta' come "l'uomo giusto per dare nuovo slancio alla Provincia di Milano e al suo territorio". "Non si tratta solo di una scelta di campo - ha aggiunto - ma di una scelta tra la cultura dei fatti e la cultura della politica parlata. Riportiamo a Palazzo Isimbardi la cultura del fare e del buongoverno".


"Votate per Guido Penati", la gaffe della Moratti
IL VIDEO ESCLUSIVO

LA REPLICA/ Massimo Gatti replica a Matteucci: "Non siamo ottenebrati da cretinismo governativo"

Provinciali Milano/ Guido Podestà (Pdl): "L'Udc aiuta Penati"

Provincia Milano/ Penati: "Oliverio? Podestà gli ha offerto la presidenza della Serravalle"

Podestà: "Penati si inventa le cose"

Provinciali/ Philippe Daverio ad Affaritaliani.it: "Vado sul web per comunicare in modo più raffinato"

"Il fallimento di Penati e' da inquadrare nel fallimento del centrosinistra a livello nazionale, diviso in tanti partiti litigiosi: Penati sa che a Milano non puo' vincere, ma se anche tentasse di vincere, per governare avrebbe bisogno di quelli di cui oggi dice di fare a meno, e addirittura di disprezzare. Non puo' vincere ne' tantomeno governare". Lo ha detto il premier e leader del Pdl Silvio Berlusconi nel suo intervento telefonico all'apertura della campagna elettorale di Guido Podesta'.

"Nonostante le stime parlino, per la nostra regione, di un deficit nello smaltimento dei rifiuti di 600.000 tonnellate, la Provincia non e' stata in grado di approvare un piano rifiuti". Così il presidente del consiglio e leader del Pdl Silvio Berlusconi nel suo intervento telefonico per il lancio della campagna elettorale di Guido Podesta' alle elezioni provinciali, è intervenuto sul tema rifiuti.

"Ho letto il bilancio della Provincia e ho visto che ci sono piccoli e grandi sprechi: hanno speso 820 mln di euro per il catering. A me, che sono vecchio e ragiono ancora in lire, un miliardo e 600 milioni di lire di broches sembrano eccessivi". Coså il premier e leader del Pdl Silvio Berlusconi in un passaggio del suo intervento telefonico all'apertura della campagna elettorale di Guido Podesta'. Un attacco frontale all'amministrazione Penati in cui il premier ha puntato il dito contro i "piccoli e grandi sprechi" del centrosinistra: "Hanno fatto anche un assessorato alla Pace nel mondo: non ci ho creduto finche' non l'ho letto". Poi l'attacco: "Hanno fatto volare consiglieri in giro per il mondo a fare i turisti con i soldi dei contribuenti".

Lapsus del sindaco, Letizia Moratti che, concludendo il suo intervento a sostegno di Guido Podesta', nel giorno del lancio della campagna elettorale per Palazzo Isimbardi al Teatro Dal Verme, lo ha chiamato "Guido Penati" per poi subito correggersi e rivolgendosi a POdestà ha detto: "Il mio voto è per te, Guido". A convegno concluso, il sindaco ha minimizzato: "c'e' un solo nome per la Provincia - ha detto - ed e' quello di Guido Podesta', non ci si puo' sbagliare". Un lapus su cui Podesta' e' tornato, in tono scherzoso, un paio di volte nel corso del suo intervento. "Non c'e' pericolo di confondersi", ha scherzato. Ammettendo pero' il bisticcio tra le due "p" del cognome, Penati-Podesta'.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA