A- A+
Milano

di Pier Vito Antoniazzi (coordinatore DUC Isola – Distretto Urbano Commercio)

Una settimana  jazz all'Isola (vita e metafora di un quartiere) ISOLA JAZZ CLUB, ovverol'Isola come luogo privilegiato e casa della musica jazz a Milano.Questo succederà da mercoledi 22 a domenica 26. 33 concerti in cinque giorni, 120 musicisti coinvolti, 21 diverse location, 35 esercizi commerciali che sostengono il festival non solo ospitando concerti in locali di pubblico esercizio ma anche promuovendoli all'aperto , per tutti, in tutto il quartiere.

L' Isola come una “multisala” del  Jazz per una sera (quella di venerdi 24). Così Milano , che del jazz è stata capitale mondiale negli anni 50, torna ad avere una centralità. Abbiamo provato - con il sostegno di molti musicisti che hanno creduto e collaborato a questo progetto - a immaginare un MO(n)DO NUOVO DI FARE MUSICA, invadendo le strade e rovesciando la città a favore di tutti coloro che vivono l'esperienza sonora come un occasione di riscatto culturale oltre che di piacere.

Perché la musica, così come può cambiare positivamente le persone, può cambiare i luoghi,perché la musica - oltre ad essere un patrimonio inestimabile di emozioni e di esperienze personali - è sopra ogni cosa CONDIVISIONE.
E allora il jazz che è una musica che “fonde” ci è parsa la miglior metafora di questo quartiere in trasformazione, il miglior “ponte” tra storia e futuro, il miglio mix tra vecchio e nuovo.

Per questo con questo Festival potete assaporare il sapore delle botteghe e le osterie dell'isola che si sono aperte e hanno sostenuto la musica,condividere gli spazi all'aperto in via Revel, piazza Segrino, via Borsieri, via Garigliano...
Condividere la magia della Fonderia Napoleonica.
Ma anche condividere la "grande" piazza Gae Aulenti (se non l'avete ancora conosciuta) che abbiamo osato "sfidare" con un concerto di apertura  dedicato a Milano.
Dice un vecchio proverbio arabo: “Se vuoi essere un'isola devi farti amico l'oceano”.

Tags:
jazz all'isola







A2A
A2A
i blog di affari
Caso MPS, ragionevoli le condizioni poste da Unicredit per l’acquisizione
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Vaccini, a settembre in arrivo la terza dose: strumento della nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.