A- A+
Milano
L'ex dg di Infrastrutture Lombarde risarcisce Expo Spa

L'ex direttore generale di Infrastrutture Lombarde spa, Antonio Rognoni, ha risarcito con una transazione stragiudiziale la società Expo 2015 spa nell'ambito del procedimento sulla cosiddetta cupola degli appalti che avrebbe pilotato appalti di Expo, Sogin e della sanità lombarda in cambio di mazzette e che ha visto già ratificati dal gup Ambrogio Moccia i patteggiamenti di Primo Greganti, Gianstefano Frigerio, Luigi Grillo e altre tre persone. È quanto emerso alla prima udienza del processo a carico di Rognoni, per il quale era stato disposto il giudizio immediato davanti al collegio della decima sezione penale presieduto da Mariarosa Busacca. Non è stata, tuttavia, resa nota l'entità del risarcimento.

Expo dopo l'accordo privato di risarcimento raggiunto con Rognoni, ha ritirato la costituzione di parte civile al processo in cui l'ex dg è accusato di turbativa d'asta, corruzione e rivelazione di segreto d'ufficio. Si è costituita, invece, per chiedere i danni all'ex dg di Ilspa, la Lombardia, con cui è comunque in corso una trattativa per il risarcimento.

Tags:
dg ilspa







A2A
A2A
i blog di affari
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN
Green pass obbligatorio, infame pratica ideologica e non scientifica
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.