A- A+
Milano

di Roberto Cornelli, sindaco di Cormano

In Italia rimane ancora incomprensibile ai più il fatto che si scelga di rinunciare a candidarsi in Parlamento o altrove per restare a fare il Sindaco fino alla fine, rispettando con serietà l'impegno preso coi propri concittadini. Si viene presi per matti, senza troppi complimenti, o semplicemente non ci si crede. La verità è che non è stata una grande rinuncia, perché nonostante tutto (nonostante la crisi, nonostante i tagli, nonostante il patto di stabilità, nonostante il Governo cambi le entrate in corso d'anno, nonostante si voglia smantellare quel barlume di welfare che ancora i comuni riescono a dare, nonostante l'indennità renda ogni Sindaco molto poco casta ...) fare il Sindaco è stato ed è per me un grande onore.

Tags:
orgoglio sindaco






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.