A- A+
Milano

di Fabio Massa

Il tema è noto: con l'abolizione delle Province nascono le città metropolitane. Ovvero degli enti che abbiano più competenze rispetto agli attuali, che possano fare "rete" tra i comuni, che possano essere più efficacemente vicini ai cittadini e ai territori. Una bella idea. Che ha il pregio di poter far fare un balzo avanti verso una dimensione finalmente europea soprattutto ai grandi centri del Nord come Milano, Torino, Genova. E che - udite udite - interessa i cittadini, stando alla ricerca presentata qualche settimana fa da Renato Mannheimer. Insomma, tutti d'accordo, la città metropolitana è una cosa da fare, perché è una cosa buona e giusta. E quindi, nella migliore tradizione italiana, sta già diventando una cagata pazzesca, per dirla con Fantozzi. Ecco perché.

Primo. Chi dovrebbe guidarla? Secondo il centrodestra la guida deve essere scelta con il voto. Secondo il centrosinistra invece, almeno in un primo tempo, deve essere incaricato il sindaco del capoluogo, ovvero Pisapia. I maligni pensano che così si sposta una maggioranza da destra a sinistra in un amen. Ma fa niente, perché Pisapia lo dice chiaro e tondo: io il sindaco della città metropolitana non voglio farlo. Insomma, chi dovrebbe mandare avanti la città metropolitana pensa che non c'ha voglia di farlo. Partiamo bene. Cagata pazzesca.

Secondo. Quali sarebbero le competenze? Boh. I sindaci come sarebbero coinvolti? Boh. Con la Regione come la mettiamo? Boh. La chiarezza aiuta, in questi momenti difficili. Cagata pazzesca.

Terzo. L'assessore del Comune di Milano con delega alla Città Metropolitana Daniela Benelli un giorno sì e l'altro pure litiga (e viceversa) con Franco De Angelis, assessore della Provincia con delega alla Città Metropolitana. Anche questo nella serie "cominciamo bene". Cagata pazzesca.

Quarto. Si vuole la città metropolitana però poi si vara Area C (senza consultare nessuno di quelli che la pagano), si chiamano i residenti dell'hinterland "city users" (utenti della città, e non cittadini), non si fa rete sulle reti (l'acqua di Milano fa sistema a sè, l'energia di Milano fa sistema a sè, i trasporti di Milano fanno sistema a sè).

In conclusione: la città metropolitana è una bella idea. Peccato che stia diventando una cagata pazzesca.

@FabioAMassa

Tags:
cagata pazzesca







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.