A- A+
Milano
"La corruzione a Milano è più diffusa che ai tempi di Tangentopoli"

 Secondo il procuratore la lotta alla corruzione "presuppone a monte una lotta alla mala-amministrazione", anche perche' la "buona amministrazione" invece "e' impermeabile e rende difficile l'infiltrazione della criminalita'"

Caruso ha sottolineato che la procura della Corte dei Conti "si sta impegnando molto nella lotta alla corruzione", che viene considerata "il cuore" dell'attivita' e "non perche' e' di moda", ma perche' ormai "ha raggiunto tutti i gangli della pubblica amministrazione". Insomma "e' odioso fare raffronti con 20 anni fa e Mani Pulite, ma oggi la corruzione e' liquida, diffusa ovunque e difficile da recuperare". Il procuratore ha poi fatto riferimento all'istruttoria aperta sul Comune di Sedriano, sciolto lo scorso ottobre per infiltrazioni mafiose, spiegando che si sta indagando su "una zona grigia di rapporti tra criminalita' organizzata, politici e funzionari della pubblica amministrazione".

Tags:
corruzione milano






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.