A- A+
Milano

di Fabio Massa

Ricapitoliamo. Il Pdl si riunisce al Pirellone per discutere del coinvolgimento dei consiglieri nei lavori della giunta. E vara un decisivo cambiamento: quello che era il capogruppo resta capogruppo, quello che era il vicecapogruppo diventa vicecoordinatore e quello che era un consigliere diventa vicecapogruppo vicario. Sul fronte opposto, quello del Pd, le correnti si scontrano perché il candidato di Area Dem è indigesto ai renziani, che però hanno tentazioni civatiane, mentre gli ex bersaniani non vorrebbero rimanere con il cerino in mano quando - dopo un congresso tra gli iscritti - dovranno fare grandi accordi per mettere qualcuno alla guida del più grande partito milanese. Parlare di politica delle cose concrete? No, assolutamente. Parlare di come la pensa il Pd sulle domeniche a piedi? No, assolutamente. Parlare di come la pensa il Pdl sulla riforma di Regione Lombardia? No, assolutamente. Chissà che cosa ne capirà la gente di questa "grande politica" delle poltrone. Forse ha ragione l'assessore Carmela Rozza: la gente ti premia quando alla mattina, dopo il nubifragio, non trova più alberi, foglie e frasche per strada. Esattamente quel che è successo stamattina. Chapeau.

@FabioAMassa

Tags:
politica







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.