A- A+
Milano

 

letiziamoratti10

"Alla Villa Reale di Monza non ero presente perche' non sono stata invitata, difficile quindi esserci". Cosi' l'ex sindaco Letizia Moratti, ricevendo il premio Isimbardi in Provincia, ha risposto riguardo alla sua assenza a Monza alla presentazione di Expo con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Moratti ha spiegato di non essere stata contattata anche successivamente.

"Qualche difficolta' per il terzo settore", progetti di cooperazione "non andati avanti" e assenza "di Expo nei Paesi": sono gli aspetti rilevati dall'ex sindaco Letizia Moratti, in occasione della consegna del Premio Isimbardi in Provincia, sullo stato di realizzazione di Expo. Sulla situazione attuale "mi e' difficile rispondere - ha detto Moratti alle domande dei giornalisti - perche' non so nulla se non quello che leggo sui giornali. Mi sembra che per il terzo settore e per gli spazi da dedicargli qualche difficolta' ci sia. Purtroppo per i progetti di cooperazione, che io avevo presentato in consiglio comunale, a meno che non siano stati riavviati, non sono andati avanti. Per quanto riguarda l'organizzazione dell'evento, mi viene detto nei Paesi in cui vado che non c'e' presenza di Expo nei Paesi. Per Expo abbiamo vinto perche' siamo andati nei Paesi, per portarli a partecipare. Quello che mi e' stato detto, in alcuni Paesi in cui ho viaggiato in questi anni, ma non e' assolutamente un giudizio, e' questo". Inoltre "non ho letto di altri accordi con le citta', anche per preparare i pacchetti turistici che non si possono costruire all'ultimo. Lavoro da fare ce n'e' tanto. Mi auguro che tutto si possa svolgere con successo".

"Do la mia disponibilita' se mi viene chiesta". Cosi' l'ex sindaco Letizia Moratti in occasione del conferimento del Premio Isimbardi ha risposto riguardo a un suo interesse per un nuovo ruolo in Expo. Nel 2011, ha detto "ho ritenuto corretto nei confronti di chi mi aveva votato mantenere il ruolo di consigliere comunale, che poi non ho piu' potuto mantenere. Era invece importante che il ruolo di commissario rimanesse fortemente legato alla citta', anche se ero commissario ad personam e potevo restare fino al 2016. Mi trovavo a parlare l'altro giorno con una importante banca che sta investendo nelle infrastrutture milanesi e mi ha chiesto un parere, e ho dato la mia disponibilita', ma la do se mi viene chiesta".

PODESTA' - "A Monza mi e' dispiaciuto non vedere Letizia Moratti in prima fila. Allora sembrava velleitario che Milano si candidasse, e credo che tutti dobbiamo avere ben presente l'azione chiave svolta da Moratti. Ci dimentichiamo spesso di dire grazie a chi fa cose straordinarie nel piccolo e nel grande". Lo ha detto il presidente della Provincia Guido Podesta' consegnando il premio Isimbardi a Letizia Moratti per il ruolo svolto per Expo. "L'impegno di Letizia Moratti - ha detto Podesta' - ha consentito che il nostro terrritorio divenisse l'area in cui si svolgera' l'Expo. Si da' tutto per scontato e non si ricorda l'intensita' e l'intelligenza che sta dietro una iniziativa di questo tipo". Il premio e' stato consegnato all'ex sindaco a palazzo Isimbardi, alla presenza del presidente del consiglio provinciale Bruno Dapei e di esponenti della passata amministrazione comunale: Maurizio Cadeo, Gianni Verga, Guido Manca, Leone Talia, Michele Mardegan.

Tags:
letizia expo







A2A
A2A
i blog di affari
Caso MPS, ragionevoli le condizioni poste da Unicredit per l’acquisizione
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Vaccini, a settembre in arrivo la terza dose: strumento della nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.