A- A+
Milano
incidente mortale ama 05

E' iniziato come un litigio fra rivali in amore, e' proseguito come incidente stradale ed e' diventato una rapina, e' finito con un arresto. E' successo di tutto fra due bengalesi, uno di 42 anni residente a Bergamo e l'altro di 44 abitante ad Azzano San Paolo, che a tarda sera hanno cominciato a litigare per una rivalita' sentimentale. La lite si e' scatenata mentre i due erano su un'auto in corsa, e il passeggero picchiava il conducente. Le botte sono andate avanti finche' l'uomo alla guida ha perso il controllo della vettura ed e' uscito di strada, schiantandosi contro un palo.

I due sono usciti incolumi dallo schianto, ma hanno cominciato a darsene di santa ragione in strada. Alla fine il 44enne ha avuto la meglio ed e' risalito nell'auto, che pero' era del rivale, ed e' partito lasciando l'altro uomo a terra. Il rivale ha allora chiamato i carabinieri, che sono andati a casa dell'altro bengalese e lo hanno arrestato per rapina e lesioni.

Tags:
lite rivali amore







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.