Lo Spillino

di Mario Rossi

A- A+
Lo Spillino
Treno deragliato, i tavoli non bastano: ora fare qualcosa sulla sicurezza

Treno deragliato, ora si investa davvero su rete ferroviaria e sicurezza

Dopo i morti sul lavoro ora tocca ai pendolari sui treni regionali. Il dolore c’è, anche se manca la voglia di strombazzarlo nelle manifestazioni. Milano deve dimostrare di essere in cima alle classifiche della sicurezza, oltre che del business. E torna d’attualità il tema degli investimenti sulla rete ferroviaria e nella sicurezza.

L’arrivo di un protagonista come Fs-Anas anche in Lombardia potrebbe fare la differenza. Vedremo. Di sicuro non bastano i tavoli a risolvere questi problemi, serve l’impegno di tutti: istituzioni, aziende, sindacati, senza risparmio. L’augurio (sicuramente inascoltato) è che almeno oggi gli sciacalli in campagna elettorale tacciano, perché il dolore è troppo forte.



Milano, in prefettura vertice col ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Le reazioni dei politici

Tags:
treno deragliato
i blog di affari
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.