A- A+
Milano
treno eurostar frecciarossa

Vita breve per il Lombardia Express, il treno veloce creato da Trenord per i pendolari più esigenti e più disposti a spendere, almeno in toeria. I motivi dello stop sono da imputare allo scarso utilizzo da parte degli utenti dovuto al prezzo maggiorato rispetto a una corsa normale. "Trenord informa che il servizio Lombardia Express da e per Bergamo e Varese è sospeso. Il servizio, partito il 17 settembre scorso con due corse giornaliere da Bergamo e Varese per Milano Centrale e ritorno, prevedeva un periodo di sperimentazione. Il Lombardia Express rientra nella tipologia di servizi “a mercato”, che non prevedono l’utilizzo di finanziamenti pubblici per la produzione, ma che sussistono grazie agli introiti di vendita dei titoli di viaggio". 

Tutte le persone in possesso di titoli di viaggio (abbonamento, corsa semplice, corda andata/ritorno, carnet 5 viaggi) già acquistati saranno contattate dal servizio clienti per le modalità di rimborso. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 500 005.

Tags:
lombardiaexpresstrenopendolari






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.