A- A+
Milano

Nonostante la crisi, ci sono aziende italiane che ancora credono nel Made in Italy e nelle potenzialità del nostro paese e la società bresciana Leon Fly ne è un esempio, aggiudicandosi oggi all’asta, con un investimento di 7.050.000, il brand Fly Flot, precedentemente proprietà dell’azienda bresciana Lones Spa.

Con questa operazione la neonata società bresciana, fondata lo scorso maggio, da Alice Migliorati, Michele Migliorati e Rosaria Nodari, scommette sul Made in Italy e sul territorio, acquisendo lo storico brand conosciuto internazionalmente come sinonimo della calzatura comoda per eccellenza, e prevede di mantenere la produzione in Italia con un coinvolgimento iniziale di almeno 100 lavoratori sul territorio, oggi senza lavoro.

Grazie ad un impegnativo lavoro e all’intervento di finanziatori italiani ed esteri, che hanno creduto nel progetto di sviluppo della società, si può iniziare a mettere ora in atto un vero e proprio cambio di visione per Fly Flot, per cercare di far tornare il marchio al successo di una volta, utilizzando però nuove leve e su nuovi progetti di sviluppo.
Leon Fly è un esempio positivo e propositivo di una realtà industriale che vuole affrontare questo momento di profonda crisi, fondando sull’innovazione lo scenario del futuro che vedrà Fly Flot essere parte degli attori d’eccellenza in questo settore, in Italia e all’estero.

Tags:
leon fly






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.