A- A+
Milano
Make Music Milan porta la musica nelle strade di Milano

Annunciato sui social network da una fase teaser sibillina e molto condivisa in cui si vociferava del "più grande raduno di elefanti in suolo italiano dai tempi di Annibale", Make Music Milan invita Milano "ad aprire bene le orecchie" secondo lo spirito di partecipazione che pervade il 21 giugno di Parigi, Madrid, New York, Hong Kong e di centinaia di altre città nel mondo. All'interno della Festa della Musica promossa dal Comune di Milano, Make Music Milan permetterà infatti a chiunque di potersi esibire dalle ore 18 alle 24, trasformando il capoluogo lombardo in un immenso e colorato palcoscenico a cielo aperto.

Con Make Music Milan saranno a disposizione dei cittadini, dai professionisti agli appassionati senza distinzioni di sorta, oltre 150 luoghi sparsi in tutte le nove zone cittadine, utilizzando la rete di postazioni individuate dal Comune di Milano. Ogni musicista sarà protagonista e organizzatore della propria esibizione, iscrivendosi semplicemente sul sito www.makemusicmilan.it e scegliendo postazione e orario preferiti. Artisti e pubblico saranno invitati a seguire criteri di correttezza, responsabilità e rispetto per il prossimo e per la propria città.

Ma Make Music Milan non finisce qui, è proprio rivolto a tutti: sul sito della manifestazione potrà infatti iscriversi chiunque volesse partecipare anche come volontario nello staff o mettendo uno spazio a disposizione per un evento al chiuso (sezione "indoor") così da far entrare il vento estivo della musica condivisa anche in locali, negozi, librerie, cortili, uffici...

Lo spirito della Festa della Musica è infatti quello di una grande festa popolare, in cui la partecipazione diventi occasione di socialità, creatività, espressività e responsabilità di tutti. La libera volontà dei partecipanti, l’assenza di qualsivoglia selezione, l’organizzazione come struttura che facilita l’iniziativa dei musicisti, rappresentano l’idea di una società in cui il cittadino trova il proprio spazio espressivo nel suo territorio, in armonia con la sua comunità, in un insieme in cui il contributo di ognuno è il meraviglioso tassello per una festa di tutti.

Tags:
milanomake music milan







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.