A- A+
Milano

 

 

maurizio martina

di Fabio Massa

 

Maurizio Martina arriverà dimissionario a settimana prossima. Così, si apre la fase congressuale per il Partito Democratico a livello regionale. Per adesso sono solo voci raccolte da Affaritaliani.it, ma pare proprio che la vicenda del sottosegretario all'Expo, consigliere regionale, come segretario lombardo sia giunta al termine. Del resto, che la sua parabola politica al vertice del partito fosse ormai esaurita, era noto a tutti. L'accelerazione (e la bagarre conseguente) è arrivata però dalla sua nomina nella squadra di governo. Emanuele Fiano, parlamentare lombardo, su Affaritaliani.it ne chiedeva le dimissioni immediate. Più sfumata la posizione di Alessandro Alfieri, che ha commentato positivamente la scelta di Martina come sottosegretario ma ravvisava la necessità di "evitargli l'imbarazzo di essere interlocutore di enti di colore diverso come uomo di parte". Insomma, si va verso il cambio.

Adesso è Maurizio Martina, in una dichiarazione ad Affaritaliani.it a chiarire che cosa succederà: "Domani avremo la riunione dei segretario provinciali e la segreteria regionale. Settimana prossima faremo la direzione regionale. Mi rimetto alle scelte che verranno prese, mettendomi a completa disposizione. Decideranno gli organismi dirigenti preposti dopo l'assemblea nazionale di sabato". A questo punto, sono le tre le ipotesi sul tavolo: la prima vede un prolungamento del mandato di Martina il tempo necessario a varare il congresso. La seconda, più probabile, l'incarico a un collegio che garantisca tutte le anime del Partito Democratico con la reggenza del vicesegretario Alessandro Alfieri, che da statuto subentrerebbe nel ruolo di Martina. La terza, un commissario nominato direttamente da Roma.

@FabioAMassa

Tags:
martina pd







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.