A- A+
Milano
gabrielemessina

di Fabio Massa

Scoppia il putiferio dopo la frase, riferita da Stefano Boeri, che sarebbe stata pronunciata dal sindaco di Milano Pisapia: "Su Boeri mi giudicherà la città e non una claque di 50 persone". L'ex assessore dice semplicemente: "No comment". Chi commenta è invece Gabriele Messina, esponente dei renziani di Milano e componente della direzione regionale: "Pisapia abbia più rispetto per i circoli del Pd, che non sono claque ma gente che ragiona e che sceglie". Il riferimento è al convegno del San Carlo, dove si sono ritrovati Pisapia, la Giunta e militanti del Pd. E dove Boeri ha preso una valanga di applausi...

Gabriele Messina, Daniele Farina di Sel "lancia" la candidatura di Pisapia a sfidante di Matteo Renzi a livello nazionale...
Io penso che ogni proposta è legittima e mi è chiaro anche perché Daniele Farina non sosterrebbe mai un candidato come Renzi. Ma penso prima di tutto che Pisapia ha un impegno con gli elettori. Quella di Farina è una fuga in avanti. Ma ci rendiamo conto che non sappiamo ancora se ci saranno le elezioni e quali saranno le coalizioni?

Ci saranno cambiamenti importanti, insomma.
Esatto. Una cosa che contraddistinguerà il centrosinistra delle scorse elezioni rispetto a quello che si dovrà presentare sarà la necessità di allargare la coalizione.

Pisapia è un nome che restringe?
Diciamo che sono tra quelli che ritiene necessario allargare a un pezzo di Scelta Civica e alla società che non ci ha votato.

Al convegno di venerdì del San Carlo, l'intervento di Boeri è stato molto applaudito.
E' chiaro che c'è un Pd vero che ci è rimasto male per l'esclusione di Stefano Boeri. Intorno a Stefano Boeri era stato costruito un progetto civico. Stefano è molto ammirato nei circoli del Pd. Guai a perderlo, anzi, è un motivo in più per valorizzarlo all'interno del partito. Forse c'è stata più attenzione alle parole di Stefano che a quelle di Pisapia.

Le conclusioni di Pisapia le hanno fatto storcere il naso?
A me non ha convinto l'ultima parte dell'intervento di Pisapia. Il chiaro riferimento a Renzi, sul fatto che la rottamazione non serve, e la proposta di un centrosinistra chiuso a Pd e Sel mi parevano sbagliati. C'è da allargare a forze nuove, perché come abbiamo visto dalle attuali elezioni, Pd e Sel non bastano.

Boeri scrive su Facebook: "mi dicono che il Sindaco di Milano avrebbe detto "su Boeri mi giudicherà la città e non una claque di 50 persone"... #nocomment"
E' sbagliato definire i circoli del Pd una claque. I circoli del partito democratico sono fatte da persone che hanno una testa e che non sono pagate per andare ad applaudire. Valuterà la città, non c'è dubbio. Un pezzo significativo della città, il gesto di Pisapia non l'ha proprio capito.

@FabioAMassa

Tags:
messina pisapia






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.