A- A+
Milano

Milanesi in coda per il "guru", in quattromila in fila davanti al teatro Dal Verme ieri sera a Milano per la conferenza ai milanesi sul tema della vita tra online e offline e la coesistenza di "pubblico" e "privato" quale unica condizione per un'esistenza sostenibile e sana. Zygmunt Bauman, uno dei più noti sociologi e influenti pensatori al mondo , noto per la definizione di "modernità liquida", un'accoglienza calorosa dei milanesi ieri a Milano. Tra i presenti anche l'assessore della Provincia di Milano Paolo Del Nero e Piero Bassetti. L'iniziativa fa parte delle proposte di "Meet the Media Guru"- ciclo di incontri sulla cultura digitale e sull'innovazione realizzato dalla Camera di Commercio di Milano in collaborazione con Regione Lombardia, Fondazione Fiera Milano e Provincia di Milano, ieri con la collaborazione di Globus et Locus e di Wired. Per Pier Andrea Chevallard, segretario generale della Camera di Commercio di Milano "Nell'attuale periodo di crisi occasioni come questa di dibattito sul futuro diventano particolarmente rilevanti, anche per orientare le scelte economiche e d'impresa in un quadro che si sta costruendo". Aggiunge Maria Grazia Mattei, ideatrice di Meet the Media Guru: "Con questo appuntamento, MTMG prosegue la riflessione, già affrontata attraverso le visioni di Geert Lovink e Manuel Castells, sugli impatti che le tecnologie digitali hanno sulle nostre vite". Tra i temi presentati ieri dal sociologo Bauman, quello del confine sempre più confuso e ambiguo tra vita online e offline: "Si va verso un'integrazione. Si vive fondendo i due aspetti e questo aumenterà in futuro come mostra la spontanea predisposizione dei bambini. Si passano sette ore al giorno, metà della giornata in cui siamo svegli di fronte a uno schermo, un "glass wall". Il confine sempre più liquido".

Tags:
milanesi in coda per zygmunt bauman







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.