A- A+
Milano
Milano/ Aumentano le imprese ma con meno addetti

2013, l’ultimo  trimestre si chiude in modo positivo per le imprese (iscrizioni +8,3%, meglio rispetto all’Italia, +4,3%), segnali di peggioramento per gli addetti (-1%, ma in tenuta rispetto all’Italia, -3,8%) e per i fallimenti (447  nei tre mesi, +28,4%, anche se l’Italia ha un dato peggiore, +30,3%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sul cruscotto di indicatori statistici di Infocamere.

A fine 2013 le imprese milanesi arrivano a  285.745, con una variazione rispetto  all’anno precedente del + 0,3%. Ma in calo gli addetti (1 milione e 900 mila, -0,8% in un anno). Tra i settori crescono le imprese nella ristorazione: +3,1%. La specializzazione è nei servizi alle imprese (28,2% di tutte le imprese rispetto al 13,3% nazionale). I giovani imprenditori pesano meno che in Italia (oltre 25mila 8,8% rispetto a 11,2%). Più alta la presenza di imprese straniere (oltre 36 mila, 12,8% rispetto a 8,7%).

Tags:
milano







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.