A- A+
Milano
Milano, Expo si presenta con Renzi e il messaggio del Papa

Una Sala delle Torri popolatissima all'Hangar Bicocca di Milano. Oltre 500 persone sono arrivate nello spazio d'arte contemporanea prestato per la giornata all'appuntamento organizzato dal Ministero delle Politiche agricole, 'Le idee di Expo'. Attraverso due sedute plenarie e 42 tavoli tematici, al via il lavoro per la stesura della carta di Milano, il lascito immateriale di Expo Milano 2015, l'atto d'impegno che l'Italia proporra' al mondo e che potra' essere sottoscritta da cittadini, istituzioni, imprese e associazioni, definendo gli impegni per ciascuno. Il documento verra' consegnato al segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ad ottobre.

PISAPIA, MILANO AL CENTRO DIBATTITO, VI STUPIREMO
Un invito a venire a Milano durante i sei mesi di Expo con la promessa che ne varra' la pena. Assicurando che "non solo non vi deluderemo, ma vi stupiremo", il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha aperto i lavori delle 'Idee di Expo'. "Qualcuno ha detto che finora si e' parlato poco dei temi di Expo - ha detto Pisapia -, forse e' possibile ma e' certo che molti ne parlano da anni e oggi ne avremo la conferma. Faremo passi avanti non solo con proposte ma impegni concreti perche' un mondo a fame zero non e' solo un obiettivo possibile ma anche doveroso". Pisapia ha poi sottolineato che Milano "nei sei mesi di Expo sara' al centro del dibattito mondiale sulla nutrizione", ma andra' anche oltre il 2015 con la proposta di un "patto urbano per le politiche alimentari".

MARONI, VINCEREMO SFIDA GRAZIE A COLLABORAZIONE ISTITUZIONI
Expo Milano 2015 e' una "grande sfida" che "vinceremo" grazie alla "grande e leale collaborazione" tra istituzioni, Comune di Milano, Regione Lombardia e governo. E' quanto ha garantito il governatore lombardo, Roberto Maroni, intervenendo in apertura all'evento 'Le idee per Expo'. Maroni ha parlato della collaborazione con le altre istituzioni, sottolineando che cio' avviene di rado in Italia. Inoltre, ha sottolineato l'importanza di uno dei temi di Expo su cui la Regione ha investito molto, ovvero, la "lotta alla contraffazione alimentare". La contraffazione alimentare, ha sostenuto, provoca un "danno pari a 60 miliardi di euro, il doppio di tutto l'export" italiano.

PAPA BERGOGLIO: "INIQUITA' RADICE DI TUTTI I MALI" 
"La politica, tanto denigrata, e' una vocazione altissima, e' una delle forme piu' preziose della carita' perche' cerca il bene comune". Papa Francesco ha voluto riaffermarlo nel video-messaggio indirizzato all'Expo' di Milano, ricordando ai partecipanti che "la dignita' della persona umana e il bene comune" dovrebbero rappresentare i "due pilastri" su cui fondare la politica economica. In realta', pero', ha denunciato, troppo spesso invece "sembrano appendici aggiunte dall'esterno per completare un discorso politico senza prospettive ne' programmi di vero sviluppo integrale". "Per favore - ha dunque invocato Bergoglio - siate coraggiosi e non abbiate timore di farvi interrogare nei progetti politici ed economici da un significato piu' ampio della vita perche' questo vi aiuta a servire veramente il bene comune e vi dara' forza nel moltiplicare e rendere piu' accessibili per tutti i beni di questo mondo".

MESSAGGIO DI MATTARELLA: "INDISPENSABILE L'ADOZIONE DI UN NUOVO MODELLO DI SVILUPPO"
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al ministro Maurizio Martina un messaggio in cui ha sottolinata che l'aumento "delle diseguaglianze tra Paesi ricchi e popolazioni povere, in costante lotta per sopravvivere alla denutrizione, rende indispensabile l'adozione di un nuovo modello di sviluppo che modifichi questa inaccettabile tendenza, nel rispetto dei fondamentali valori riconosciuti e sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo".

Tags:
milanoexpopresentarenzipapa







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.