A- A+
Milano
Milano, litigano per l'affitto e danno fuoco ad appartamento

Milano, litigano per l'affitto e danno fuoco ad appartamento

Come riporta Adnkronos, i carabinieri del nucleo radiomobile di Milano hanno arrestato in flagranza un 68enne e deferito in stato di libertà un 42enne, entrambi italiani pluripregiudicati, per il reato di incendio in concorso. I militari, sono intervenuti ieri pomeriggio in via Giulio Romano, dove un 27enne egiziano aveva segnalato al 112 di essere rimasto intrappolato nella propria abitazione che era stata appena data alle fiamme da due individui. Gli operanti, con l'ausilio dei vigili del fuoco, hanno tratto in salvo il malcapitato, forzando la porta di accesso del monolocale, già saturo di monossido di carbonio scaturito dalla combustione di un liquido incendiario. Le tempestive ricerche hanno consentito, inoltre, di rintracciare e fermare nei pressi dell'abitazione il 68enne, condotto dal 118 in codice verde presso l'ospedale Fatebenefratelli per una lieve lesione oculare, procuratasi verosimilmente per contatto con il liquido incendiario, e dimesso in buone condizioni di salute. I successivi accertamenti hanno permesso di ricostruire che i due italiani, dopo numerose richieste perpetrate con toni minacciosi nei giorni scorsi al fine di ottenere il pagamento della mensilità di affitto del locale da parte dello straniero, nel pomeriggio si erano recati presso la sua abitazione e avevano danneggiato la porta d'ingresso, unica via di fuga del monolocale, rendendo inservibile la serratura. I due avevano quindi infranto i vetri e spruzzato un liquido infiammabile nell'appartamento, appiccandovi le fiamme.

Conseguentemente, in serata, i militari hanno rintracciato anche il 42enne, identificandolo sulla scorta delle escussioni testimoniali e dell'acquisizione di filmati realizzati con il telefono cellulare dalla vittima nel corso degli eventi. L'egiziano, trasportato dal 118 presso il locale Policlinico per intossicazione da monossido di carbonio, dopo le cure del caso è stato dimesso con una prognosi di 2 giorni. I rilievi, eseguiti dalla sez. rilievi del nucleo investigativo del comando provinciale di Milano, hanno consentito di repertare e sottoporre a sequestro una bottiglia vuota di alcol, un accendino e un rotolo di carta igienica usato come innesco. L'arrestato, per il quale è stata disposta la traduzione presso il carcere di San Vittore, ha poi dichiarato di accusare un malore e, pertanto, è stato precauzionalmente condotto dal 118 per accertamenti presso la clinica Sant'Ambrogio.

Commenti
    Tags:
    litigano per affitto milano
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    A Genova il 26 aprile 2021 il Premio Arte Scienza e Coscienza 2020
    Formazione e aggiornamento ICT con WhoTeach, Assintel e Formaterziario
    WhoTeach
    Il Governo Draghi estirpi la mafia una volta per tutte
    Di Ernesto Vergani


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.