A- A+
Milano
Milano: Piazza Maggi, auto sbanda a uscita autostrada, muore 44enne

Milano: Piazza Maggi, auto sbanda a uscita autostrada, muore 44enne

Un uomo di 44 anni e' morto, la scorsa notte, a Milano, in un incidente stradale verificatosi all'uscita dell'autostrada A/7 Genova-Milano. Secondo quanto riferito dalla Polizia Locale - riporta l'ANSA - il conducente avrebbe fatto tutto da solo e non aveva passeggeri a bordo. E' accaduto alle 4.40 in piazza Maggi, alla rotonda di svincolo in uscita dall'autostrada che immette in citta' in varie direzioni: la vettura, una Chevrolet Captiva, ha sbandato ed e' finita ad alta velocita' contro il guard-rail in cemento armato della rotonda, facendone crollare parte al piano di sotto, quello pedonale. L'uomo e' morto sul colpo. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire per recuperarne il corpo. I tecnici del Comune sono al lavoro per smaltire le macerie e ripristinare la normale viabilita'. 

Commenti
    Tags:
    incidente piazza maggi







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Green pass, così otteniamo diritti e libertà già garantiti dalla Costituzione
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.