A- A+
Milano
Nanni Anselmi (Milano Civica): "Il Pd ha iniziato la campagna acquisti"

di Fabio Massa

Nanni Anselmi, presidente del Movimento Milano Civica, in un'intervista ad Affaritaliani.it commenta gli ingressi nel Partito Democratico. Dopo la Scavuzzo, pare anche anche altri si stiano avvicinando al partito di Renzi: "E' partita la campagna acquisti. Il Pd tenta di riportare al centro il partito in una logica egemonica. A Milano siamo la terza forza politica in città con oltre 70mila voti". L'INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Nanni Anselmi, sempre più persone anche dal civismo sembrano attratte dal progetto del Pd. Che significato ha questo "movimento"? Il civismo è morto?
Partiamo dai numeri, che in politica sono una delle cose che contano di più. La lista di Pisapia prende 24mila voti e due consiglieri nel 2011. La lista Patto Civico con Ambrosoli prende 300mila voti in Lombardia e 170mila a Milano e Provincia con cinque consiglieri nel 2013. A Milano siamo la terza forza politica in città con oltre 70mila voti. Come dato oggettivo il nostro risulta essere un movimento in crescita. E' evidente che persone che avevano iniziato la loro esperienza politica con un legame con il Pd sentono l'aspetto generazionale che li attira. Alla lunga credo che i partiti siano un sistema rivolto al passato. Oggi in una società iperindividualistica e frazionata la politica ha bisogno di network mobili, capaci di trattare le differenze, di dare vita a formazioni politiche non ideologiche.

Quindi?
Noi siamo solo agli inizi, ma la forma partito, chiunque ci sia dentro, è destinata a morire.

Che cosa ne pensa della ricandidatura di Pisapia?
E' un ottimo segnale. Se si parte in tempo e si lavora su quel mix che ha portato Giuliano Pisapia alla vittoria del 2011 ci si può ricomporre. Il civismo organizzato è proprio questo. Mettendo al centro l'individuo il civismo accorcia la filiera di delega e rende tutti molto più partecipi alla cosa pubblica.

Quindi l'ingresso nel Pd come si deve leggerlo?
E' partita la campagna acquisti. Il Pd tenta di riportare al centro il partito in una logica egemonica. A questa linea politica si risponde con una presenza e una collaborazione di pari dignità. Noi non vogliamo essere contro, ma richiediamo pari dignità. I voti si peseranno molto più di prima. Non verranno solo contati.

I risultati di questo civismo sono però poco visibili...
I
l civismo vero va organizzato partendo dal basso. Le leadership sono importanti ma non decisive. Esistono situazioni civiche in tantissimi piccoli o medi comuni che sono realtà che durano da anni. Il leader serve come ciliegina sulla torta.

Sta parlando di Ambrosoli e Pisapia?
Sto parlando di tutti. Il leader è figura importante ma non fondamentale. Noi dobbiamo puntare sull'organizzazione dal basso.

@FabioAMassa

Tags:
nanni anselmi







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.