A- A+
Milano

Banca Popolare di Bergamo, Camera di Commercio di Monza e Brianza e Provincia di Monza Brianza promuovono Bond Imprese Brianza, il plafond di 10 milioni di euro a sostegno delle imprese della Brianza nato nell'ambito del "Tavolo per lo sviluppo". Ieri, presso la sede della Camera di commercio di Monza e Brianza - alla presenza del Presidente Carlo Edoardo Valli, del Presidente della Provincia di Monza e Brianza Dario Allevi, del Direttore Generale della Banca Popolare di Bergamo Giuseppe Masnaga e del Direttore Territoriale Monza e Brianza della Banca Popolare di Bergamo Roberto Masola - hanno sottoscritto la convenzione per il fondo Sandro Mauri Presidente di ACAI Monza e Brianza, Gianni Barzaghi Presidente di APA Confartigianato Milano - Monza e Brianza, Rolando Guzzonato Presidenza Assimpredil Ance, Pietro Paraboni Presidente della Compagnia delle Opere di Monza e Brianza, Stefano Valvason Direttore Generale Confapi Industria, Massimo Manelli Direttore Generale Confindustria Monza e Brianza, Davide Grassi rappresentante CNA Milano - Monza e Brianza, Walter Mariani Presidente Unione Artigiani della Provincia di Monza e Brianza, Enrico Origgi Presidente del coordinamento provinciale delle associazioni Confcommercio di Monza e Brianza.

Bond Imprese Brianza Monza - T2 Territorio per il Territorio ß un prestito obbligazionario con un plafond di 5 milioni di Euro - periodo di collocamento dal 4 febbraio 2013 al 20 marzo 2013 - destinato a risparmiatori privati e imprese del territorio. Questa raccolta, grazie al raddoppio da parte di Banca Popolare di Bergamo, consentirÖ di avere a disposizione un plafond di 10 milioni di Euro per finanziamenti finalizzati a supportare la realizzazione di programmi di sviluppo (investimenti produttivi materiali ed immateriali, riferiti anche a progetti di rete di imprese, di ricerca/innovazione tecnologica e di internazionalizzazione), la creazione di occupazione e la riqualificazione professionale dei dipendenti, nonchá di far fronte alle esigenze di liquidità. Potranno beneficiare le imprese di tutti i settori iscritte alla Camera di commercio di Monza e Brianza e collegate al sistema associativo, attraverso finanziamenti compresi tra 25 mila e 500 mila euro, con durata fino a 48 mesi.

"Questa iniziativa sancisce un nuovo patto per il territorio della Brianza - ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza - che rimette al centro il fare impresa e la fiducia nella capacità imprenditoriale dei nostri brianzoli, agendo su una delle leve strategiche dello sviluppo ovvero l'accesso al credito. Un progetto che può favorire, in modo concreto, la ripresa, mettere in moto nuovi investimenti, con l'intento che possa essere di stimolo per un nuovo rapporto fra il sistema creditizio, l'impresa e il territorio".

Tags:
bond brianzoli






A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.