A- A+
Milano

"Non credo che la creazione di una nuova societa' rappresenti di per se' la soluzione dei problemi molto rilevanti dell'Aler di Milano": lo ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, sull'ipotesi di una societa' nuova con la quale Regione Lombardia e Comune di Milano gestirebbero l'Aler Milano, uscita al vertice di oggi tra il governatore Roberto Maroni e il sindaco Giuliano Pisapia. Cattaneo, interpellato dai giornalisti a margine di un convegno al Pirellone sull'illuminazione pubblica, ha spiegato: "La proposta della nuova societa' va valutata con oggettivita', in ogni caso e' piu' importante il contenuto del contenitore" e aggiunto che "forse la novita' piu' interessante uscita dal vertice e' che ci sara' uno stanziamento straordinario per ristrutturare il patrimonio". "Il punto oggi piu' rilevante e' che l'Aler Milano, e in generale il sistema Aler, ha bisogno di risorse per recuperare l'equilibrio perduto; senza risolvere questo problema temo che il destino della nuova societa' sia non molto diverso da quella esistente", ha concluso il presidente dell'assemblea regionale lombarda

Tags:
ncd nuova società







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.