A- A+
Milano

 

maroni conferenza stampa 500 (16)

di Fabio Massa

Nessuna motivazione ufficiale. Ma Roberto Maroni, segretario dimissionario della Lega Nord e presidente della Regione Lombardia, unico invitato del centrodestra alla Festa del Partito Democratico di Milano (l'anno scorso era stato il presidente Pdl della Provincia Guido Podestà), darà buca all'appuntamento di questa sera al Carroponte, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it. La decisione del numero uno leghista non è ancora confermata. Pare però che Maroni abbia detto al Pd di voler proporre altre due date di disponibilità. In cartellone, alle 21 di oggi, l'incontro con Enrico Rossi, Maurizio Martina, Vera Paggi e Sara Valmaggi sull'argomento "Lo Stato delle Regioni, il federalismo possibile". Secondo indiscrezioni, pare che Bobo sarà impegnato in una riunione fiume in via Bellerio, con il segretario della Lega Lombarda Matteo Salvini. L'argomento dovrebbe essere la successione alla segreteria...

@FabioAMassa

Tags:
maroni pd







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.