A- A+
Milano
norreriavvocato

Simona Norreri è una delle poche donne candidate alle regionali lombarde tra le file della Lega Nord. Sposata e madre di due ragazzi, svolge l’attività di avvocato. Donna e professionista che ha deciso di mettersi in gioco, spiega ad Affaritaliani.it: “Non voglio sconti. Ho sempre lavorato duro – esordisce – e la prima promessa che mi sento di fare è che, se verrò eletta, questo impegno non verrà meno”.

Impegno per chi?
“Innanzitutto per tutte quelle come me che desiderano occuparsi della loro famiglia, ma nello stesso tempo non vogliono rinunciare ad esprimere le loro capacità in una professione”.

Visti i dati sul numero di donne che lavorano sembra più che altro un sogno… Come pensa di riuscirci?
“La Lega Nord ha in programma diversi interventi che sicuramente aiuterebbero a realizzare questo sogno”.

Ad esempio?
“Vogliamo incentivare le imprese che creano nuovi posti di lavoro attraverso una gratificazione di tipo fiscale (Irap), in particolare per chi assume giovani e donne. Saranno poi rinnovate le iniziative volte ad agevolare gli start up di impresa con particolare riguardo proprio alle donne”.

E per chi tiene famiglia? Per una donna i figli possono essere un ostacolo alla realizzazione della propria professionalità. Come intendete far fronte al problema?
“Non credo che un figlio possa o debba determinare il fallimento professionale; spesso le cause sono altre. In ogni caso vorremmo che ogni donna avesse tutte le opportunità per realizzarsi professionalmente. Per questo, ad esempio, rafforzeremo la presenza degli asili nido. Vogliamo poi valorizzare e incoraggiare le iniziative di welfare aziendale innovative quali la flessibilità, la conciliazione dei tempi di lavoro con la famiglia, sostenendo con agevolazioni le aziende che attivino programmi per le pari opportunità. Così come incentiveremo le forme di telelavoro che, oltre a permettere una decisa riduzione dei costi logistici aziendali, consentono alle donne di poter svolgere presso l’abitazione le proprie mansioni lavorative. Le dirò di più”.

Prego.
“Desideriamo continuare a sostenere la natalità, la maternità e la paternità attraverso l’esperienza del fondo Nasko e anche attraverso la valorizzazione dei Centri di Aiuto alla Vita”.

Tags:
norreri avvocato






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.