A- A+
Milano

 

nube tossica rozzanoFoto tratta da Twitter

Ore di apprensione, a Rozzano per una nube tossica sprigionata dalla fuoriuscita da un'azienda. L'allarme, riferisce l'amministrazione rozzanese, è ora rientrato. I vigili del fuoco hanno infatti bloccato la fuoriuscita dei gas nocivi dall'azienda chimica da cui è scaturita la nube. Nessun ferito, nè intossicato tra i lavoratori. A scopo precauzionale l'amministrazione comunale ha evacuato la vicina scuola dell'infanzia e invitato i cittadini a tenere chiuse le finestre fino alle 16.30.

Pare, secondo fonti di Affari, che la fuoriuscita di gas sia stata originata da un mix di sostanze nocive nell'azienda Ecolab di via Boccaccio. I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti e dopo un'ora di lavoro sono riusciti a bloccare la fuga. I sistemi di allarme e contenimento sono regolarmente scattati e i lavoratori si sono immediatamente messi al sicuro. Il Comune, in via precauzionale, ha evacuato la scuola materna vicina e ha avvertito la cittadinanza di tenere chiuse le finestre.

@FabioAMassa

Tags:
nube tossica







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.