A- A+
Milano
Nuovi vertici in Aler Milano: ecco come cambia l'organigramma. Inside

di Fabio Massa

Nuovo modello organizzativo per Aler Milano. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it una comunicazione di servizio emessa in data odierna sancisce il ritorno di Domenico Ippolito tra i vertici aziendali dell'ente che si occupa delle case popolari di Milano. L'avvocato, ex direttore generale, è infatti stato nominato responsabile dell'Area Affari Generali. L'area gestionale sarà invece in capo all'architetto Lides Canaia. L'area Tecnica sarà invece diretta da Enrico Galbiati. Tutte le decisioni entreranno operativamente in campo dal primo di aprile. Il direttore generale Lorella Sossi chiude la comunicazione con un auspicio: "Nell'ambito di tale nuovo modello sono stati individuati anche dirigenti e/o quadri con il compito di operare in staff, al fine di assicurare una maggiore efficienza organizzativa in termini di costante riferimento specialistico, di coordinamento interdisciplinare e di sostegno e affiancamento alle diverse strutture aziendali".

@FabioAMassa

Tags:
vertici aler miano






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.