A- A+
Milano

Il gip di Milano, Chiara Valori, ha disposto il sequestro di tre appartamenti riconducibili a Stefano Galli e a suo genero, nell'ambito dell'inchiesta che vedeva indagato l'esponente della Lega per peculato in relazione a presunte spese illecite con i soldi pubblici. Il sequestro si riferisce pero' a una nuova accusa, quella di truffa aggravata per l'erogazione indebita di fondi pubblici. Secondo la ricostruzione del procuratore aggiunto, Alfredo Robledo e del pm Paolo Filippini, coi soldi pubblici Galli avrebbe fatto avere una consulenza da 196 mila euro al genero.

Soldi assegnati per la 'valutazione dell'attivita' legislativa attinente i rapporti tra regione ed enti locali a supporto dell'attivita' del consigliere Stefano Galli'. Il valore delle tre case sottoposte a sequestrato a fini di confisca ammonta a circa 200 mila euro. Dalle indagini era emerso che Galli aveva pagato parte del matrimonio della figlia con i rimborsi regionali

Tags:
pranzo nozze galli






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.