A- A+
Milano

 

giuseppe bonomi

di Fabio Massa

Pare che ormai sia definitivamente tutto pronto, per l'uscita di Giuseppe Bonomi dalla Sea. Secondo rumors che circolano con insistenza nel mondo dei manager, Palazzo Marino sarebbe riuscito nell'obiettivo di far lasciare al manager di targa Lega Nord campo libero nella società aeroportuale. Secondo alcuni l'avvocato Pisapia avrebbe seguito per la seconda volta la strada con la quale ha silurato Elio Catania da Atm, senza pagare nessun tipo di indennizzo. Il posto di Catania è stato preso da Bruno Rota, che sta gestendo una situazione difficilissima, visto il calo di fondi.

Ora Pisapia è intenzionato a risolvere il problema Sea Milano. Per questo ha dato mandato a un pool di avvocati di studiare il contratto di Bonomi. Per Bonomi - stando ai "falchi" - sarebbe pronta la lettera di licenziamento. Niente buonuscita. Niente indennizzo. Niente scivoli. E c'è di più. Perché alcuni starebbero pensando addirittura a un'azione di responsabilità per la vicenda di Sea Handling. Secondo altri, invece, questa prima opzione "ruvida" avrebbe avuto un'evoluzione nelle ultime ore, e tra Pisapia e Bonomi si arriverà a una transazione più bonaria. Con la certezza (che è anche il punto dolente politico), della buonuscita del manager.

@FabioAMassa

Tags:
bonomi sea licenziamento







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.