A- A+
Milano

 

Ernesto PaolilloErnesto Paolillo

di Fabio Massa

La maggioranza sarà rosa. E anche la vicepresidenza, potrebbe proprio toccare al sesso debole. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Palazzo Marino avrebbe deciso che la forte discontinuità di genere deve riguardare anche il consiglio di Fondazione Fiera Milano. Del resto, a scorrere la lista degli "idonei", che hanno presentato candidatura al Comune di Milano (al quale spetta la vicepresidenza e tre posti in consiglio), le donne sono molte. E alcune anche con molte chances. Come nel caso di Maria Chieppa, una vita all'interno del settore fieristico. Oppure Silvana Menapace, già candidata alle regionali e presidente di un'associazione di manager. O, ancora, l'head hunter Maurizia Olga Leto di Priolo. Tra i nomi dei papabili spicca poi quello di Anna Puccio, manager di grande prestigio, appartenente al Partito Democratico. Tra gli uomini il "volto noto" è quello di Ernesto Paolillo. Nel suo curriculum il ruolo di direttore generale dell'Inter fino allo scorso anno.

@FabioAMassa

Tags:
paolillo






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.