Paolo Massari ad Affaritaliani.it: "Non ho fatto nulla. Non so neppure di che cosa vengo accusato"

Sabato, 5 giugno 2010 - 07:50:00

Paolo Massari 2

IL RETROSCENA

Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it da fonti vicine al sindaco, Letizia Moratti sarebbe molto arrabbiata. "Ma come posso farmi rappresentare da un assessore sul quale si dicono cose così gravi?", si sarebbe chiesta il primo cittadino. Anche perché l'uno-due contro Paolo Massari, l'assessore all'Ambiente, sarebbe stato micidiale. Una prima lettera, alcuni giorni fa. E già allora il sindaco gli avrebbe chiesto conto. Massari avrebbe negato. Già nella prima occasione il primo cittadino si sarebbe arrabbiata non poco: attenta com'è alle relazioni internazionali, la brutta figura fatta con il consolato norvegese l'ha fatta molto innervosire. Poi, a distanza di due giorni, la seconda lettera. Della quale, però, nella giunta di ieri non si è affatto parlato. Tanto che tutti gli altri assessori sono all'oscuro della vicenda. Anche in questo caso Paolo Massari avrebbe respinto qualunque addebito. Ma Letizia ha deciso di procedere ugualmente sulla via del rigore perché non si può permettere scandali nell'ultimo anno di mandato, prima di una campagna elettorale che si preannuncia comunque dura. Tanto che è stata la direzione generale a chiamare l'assessore chiedendo di rimettere le deleghe. Tra il primo cittadino e Paolo Massari non sono previsti incontri, nella giornata di oggi. Ci sarebbe però stata una telefonata tra i due, dopo la minaccia di "prendere provvedimenti". Alla fine Massari ha ceduto e ha fatto ciò che il sindaco gli chiedeva: un atto di responsabilità verso l'amministrazione.

di Fabio Massa

Paolo Massari è sveglio dalle prime luci dell'alba. La voce è stanca, quando parla. "Veramente, io non so cosa dire. E' una situazione assurda. Non ho fatto niente, davvero", spiega ad Affaritaliani.it. "Non so a chi avrei fatto che cosa - aggiunge Massari - Ora mi chiedono anche le dimissioni... Ma io prima di tutto vorrei vedere il sindaco, vorrei vedere le lettere. Vorrei sapere da chi e di che cosa vengo accusato. Prima di prendere qualunque decisione è questo il passo da fare. In ogni caso, respingo qualunque addebito. Non ho fatto nulla: davvero". Con questa dichiarazione in esclusiva per Affaritaliani.it Paolo Massari, assessore all'ambiente del Comune di Milano, replica alle voci che lo vedrebbero accusato di molestie. Accuse per le quali il sindaco gli avrebbe chiesto di rimettere le deleghe. Alla fine Massari le rimette, le deleghe, dopo ore di fibrillazione e tensione. Lo fa con un comunicato nel quale riafferma però la propria volontà di non uscire di scena: "Partendo dal presupposto che sono totalmente estraneo alle infanganti ipotesi prospettate dai media, non voglio coinvolgere le istituzioni che fino ad oggi ho rappresentato con un'accusa personale -  dichiara l'assessore Paolo Massari - .  Da parte mia farò di tutto e in tutte le sedi per dimostrare la falsità delle accuse che sono state mosse nei miei confronti. Il Sindaco Moratti mi ha confermato che manterrà personalmente le mie deleghe, pronta a riaffidarmele dopo il chiarimento della situazione".

Alla base della richiesta della Moratti ci sarebbero due lettere nella quale il 44enne assessore subentrato a Croci sarebbe accusato da parte di una dirigente dell'ufficio norvegese per il Turismo di pesanti apprezzamenti. Alla lettera, che conterrebbe "episodi disdicevoli" ne sarebbe seguita un'altra, da parte di una dipendente, contrattista a termine dell'Ufficio relazioni internazionali, che ha confessato di aver subito sgradevoli avances dall'assessore.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA