A- A+
Milano
paroliniAPE
 
 

di Fabio Massa

Mauro Parolini, capogruppo dell'Ncd in Regione Lombardia, in un'intervista ad Affaritaliani.it rassicura Maroni: "Rimaniamo in maggioranza fino alla fine della legislatura". Poi rivela: "Il clima tra Fi e Ncd è addirittura migliore rispetto a quando eravamo uniti". Sulla giunta: "Il rimpasto è cosa di cui ci occuperemo al momento opportuno. Per adesso nella squadra di Maroni abbiamo un solo esponente: Mario Melazzini". E poi, su Cl: "Dualismo Formigoni e Lupi? Questione mediatica. La Fondazione Tempi? I rapporti con l'Ncd  non sono strettissimi..." L'INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Capogruppo Parolini, iniziamo dall'incontro con Alfano, sabato scorso.
C'è stata tantissima gente. Questo è stato il segno di una partecipazione incredibile, molto qualificata: con tanti amministratori locali. Il dato di sabato è che il discorso di Alfano è stato da leader: aveva contenuti e toni giusti.

Ha avuto il "quid".
Non vorrei definirlo così. Diciamo che ha fatto un discorso da leader: molto chiaro nei temi e nei contenuti che sono politici prima di tutto. Su immigrazione, giustizia, Stato per noi è stata un'adesione totale. E' la prima volta che sento da anni un discorso che non è tutto incentrato su questioni interne ai partiti.

Sono nati due nuovi gruppi in Lombardia, alla fine. Siete ancora in maggioranza. Fino a quando?
Fino alla fine della legislatura rimaniamo in maggioranza. Il clima, devo dire, tra i due gruppi è perfino migliore di quello che c'era in un gruppo solo.

Perchè? C'è più chiarezza?
Sì. Certe questioni di equilibrio ionterno non si pongono più. Si sono risolti in modo radicale da parte nostra. Abbiamo eletto il capogruppo in cinque minuti. Con gli altri ci si riconosce in una posizione liberale, nella difesa di quegli spazi di libertà e sussidiarietà che erano il contenuto comune. Insomma, con Forza Italia c'è intesa nella diversità. Partecipamo alla stessa maggioranza. Certo che occorrerà vedere alla prova dei provvedimenti.

In Giunta chi sono gli esponenti che Ncd esprime?
Una lunga lista... Mario Melazzini. Punto. Finito.

E Valentina Aprea?
Ripeto: Mario Melazzini. La questione non è soggetta ad equivoci. Non ci sono dubbi.

In primavera parlerete di rimpasto.
Ad oggi questa è una questione che abbiamo messo sullo scaffale. Non occupa i nostri pensieri, ce ne occuperemo al momento opportuno.

Si dice ci sia dualismo tra Formigoni e Lupi.
Questione tutta mediatica. Ne so quel che leggo sui giornali. Noi facciamo spesso riunioni, non ho visto né discussioni né altro. Io credo che ci sia il ruolo rilevante di due protagonisti, ma che questo si traduca in liti non l'ho rilevato. E' un problema più mediatico che altro.

Si era detto che per il rilancio di un certo tipo di idealità potevano essere un buon mezzo i convegni e la pubblicazione della Fondazione Tempi. Lei che cosa ne pensa?
Mi pare che i rapporti tra NCD e Fondazione Tempi non siano strettissimi. Noi abbiamo fatto quella giornata di lavoro, molto utile, due settimane fa. Era una giornata molto interessante, sui temi economici e sociali. Devo dire che quello è sempre più il nostro metodo. Anche gli altri contributi di aree culturali non lontane dalle nostre sono non solo fondamentali ma anche desiderati e talvolta sollecitati. Ci interessa molto ogni contributo. La nostra preoccupazione è quella di rinchiuderci in questioni interne.

Dopo la bocciatura della consulta avete paura per la legge elettorale lombarda?
La preferenza noi ce l'abbiamo, la soglia che gradua il premio c'è già. La legge è migliorabile ma non è paragonabile a quella nazionale. Seguiamo l'evolversi della vicenda. Non sottovalutiamo il ricorso.

Si è votato per il leader del Pd. Come commenta queste primarie?
La mobilitazione che il Pd ha saputo mettere in campo è assolutamente positiva. Come si è arrivati a sostenere in modo così rilevante Renzi bisognerebbe sottoporlo ad analisi, visto che ci vedo molto di quel che era successo con Veltroni. E sappiamo come è finita. Detto questo, credo che Renzi abbia un pregio...

Quale?
Che al di là di quel che dice adesso, non è mai stato comunista.

@FabioAMassa

Tags:
parolini ncd






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.