A- A+
Milano
fabio pizzul

di Fabio Massa

Fabio Pizzul è il capolista per le Regionali del Partito Democratico. Cattolico, moderato, è stato recordman alle scorse elezioni. In un'intervista ad Affaritaliani.it commenta le parole di Pisapia sul "cambio di passo" e sui sondaggi che vedono il centrodestra avanti di un'incollatura: "I sondaggi di questi giorni dicono che si deve entrare nel vivo della campagna elettorale con tutto il valore aggiunto del nostro candidato". Pentito per il ritiro dalle primarie? "No, le condizioni erano quelle che conoscevamo. I partiti erano convinti di Umberto Ambrosoli. Però forse dopo le primarie bisognava muoversi un po' più in fretta". Il programma? "Questione di ore. La Lega punta alla pancia, noi a governare guardando lontano". Infine, apre all'Idv e a Ingroia...

Fabio Pizzul, Pisapia dice che ci vuole cambio di passo.
I sondaggi non servono a stabilire chi vincerà ma a dare delle indicazioni relativamente al comportamento che si deve avere nella campagna elettorale. I sondaggi di questi giorni dicono che si deve entrare nel vivo di una campagna elettorale che deve vedere il candidato presidente portare tutto il valore aggiunto del quale sono convinto sia titolare.

Si pente di essersi ritirato dalle primarie?
Direi proprio di no, perché le condizioni erano quelle che conoscevamo. I partiti erano super convinti di Umberto Ambrosoli. E io ritengo che Umberto abbia fatto un cammino in queste settimane che ritengo possa far ben sperare per l'esito finale. Però...

Però?
Però forse dopo le primarie bisognava muoversi un po' più in fretta. Un po' di tempo è stato forse utilizzato, complici le primarie per i parlamentari e il periodo natalizio, con troppa calma.

Il programma ancora non è pronto. Mentre la Lega propone ricette precise, nel centrosinistra le idee sembrano ancora un po' confuse.
Mi risulta che sia questione di ore, per il programma. Però devo dire che c'è una grossa differenza tra Lega-Pdl e il centrosinistra. Lega e Pdl puntano su degli slogan, puntano alla pancia. Sono molto bravi a fare campagna elettorale. Noi però vogliamo governare questa Regione. Quindi più che fare campagna elettorale puntando alla pancia, noi vogliamo guardare lontano. Arriveranno presto proposte concrete e molto molto plausibili, non solo di propaganda.

Giulio Cavalli, che come lei ha rinunciato alle primarie per Umberto Ambrosoli, dice che è indispensabile avere l'appoggio di Idv e di Ingroia.
Io penso che più che guardare a pur legittimi accordi con partiti, bisogna guardare ai bisogni dei cittadini lombardi. Le geometrie dei partiti se le vedono le singole formazioni.

Lei, da esponente Pd, che cosa pensa di un'alleanza con Idv e Ingroia?
Io dico che se troviamo dei punti in comune non per far valere delle rendite di posizione, ma per idee condivisibili, possiamo assolutamente ragionare.

L'ultima volta lei è stato capolista e recordman di preferenze? Qual è il suo obiettivo?
Non ne ho idea. Non avevo idea la volta scorsa, non ho idea questa volta. Quel che posso fare è raccontare quel che ho fatto in questi anni, incontrando la gente e spiegando qual è la Lombardia che immagino con Umberto Ambrosoli. Poi, sul resto, fare accordi e accordicchi prima delle elezioni non fa parte della mia cultura. Certe cose si fanno dopo il voto.

@FabioAMassa

Tags:
fabio pizzul






A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.