A- A+
Milano

Dal 2008 al 2012 a Milano il tasso di motorizzazione, il rapporto tra le autovetture circolanti e gli abitanti, e' calato del 5,2%. Alcune diminuzioni sono state rilevate anche in altri comuni capoluogo di provincia lombardi (ad eccezione di Sondrio e Monza) e vanno dal -0,4% di Varese al -9,1% di Brescia. I dati, che arrivano da un'elaborazione del Centro studi Continental su fonti Aci e Istat, indicano che nelle maggiori citta' lombarde e' in atto da qualche anno un processo di demotorizzazione.

Da un lato vi e' una sempre maggiore difficolta' da parte degli abitanti delle citta' ad utilizzare l'auto: sono aumentate nei centri cittadini le piste ciclabili e le zone ZTL. Al contempo e' diminuito il numero parcheggi gratuiti disponibili. A questi fattori, secondo l'elaborazione, si deve poi aggiungere che il costo per il mantenimento e l'uso delle automobili ha raggiunto livelli quasi insostenibili e costituisce quindi un'ulteriore spinta verso un minor utilizzo o verso la rinuncia all'auto.

Tags:
crisi auto milano







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.