A- A+
Milano

 

 

LA CRONACA

 

Alla fine vince il giovane renziano, 31 anni. Pietro Bussolati si è imposto, al ballottaggio tenutosi nella sala Corridoni della Provincia di Milano, su Arianna Cavicchioli, rappresentante di Primavera Democratica, sostenuta anche dai cuperliani dell'ex segretario Roberto Cornelli. La conta segreta dei voti è molto generosa con Pietro Bussolati: 89 voti contro i 63 per Arianna Cavicchioli. Tre le bianche, una nulla. Evidentemente i civatiani hanno appoggiato in massa Bussolati malgrado una presa di distanza da parte di Pippo Civati nel pomeriggio di oggi che aveva fatto fibrilare un po' tutti. Tuttavia la decisione di Lamberto Bertolé e soci non basta a giustificare il vantaggio. Ed è da prevedere che ci saranno recriminazioni e voleranno stracci un po' in tutte le aree sconfitte.

 

arianna cavicchioli 500

 

Arianna Cavicchioli, lei è la seconda arrivata. E' la sconfitta della competizione.
Però sono molto serena. Il risultato di un'affluenza al cento per cento è molto positivo. Per quello che mi riguarda, quel che ho sempre detto è che farò la battaglia sulla politica.

E il richiamo all'unità da parte del segretario?
Sarà sicuramente il suo obiettivo. Ma ci sta che adesso facciamo l'opposizione. Ma parlo di opposizione delle idee, mica di altro.

di Fabio Massa

 

Pietro Bussolati è il nuovo segretario metropolitano del Partito Democratico. Ad Affaritaliani.it rilascia la sua prima intervista nella quale delinea quale sarà la sua strategia, nell'immediato: "Adesso si lavora per unire perché il patrimonio di innovazione che abbiamo portato con la mia candidatura non deve essere di una parte ma deve essere patrimonio di tutto il partito". La segreteria? "Entro novembre". Arianna Cavicchioli, sempre su Affari, risponde: "L'unità sarà sicuramente il suo obiettivo. Ma ci sta che adesso noi facciamo opposizione forte"

Segretario Bussolati, adesso qual è il suo obiettivo immediato?
Adesso si lavora per unire perché il patrimonio di innovazione che abbiamo portato con la mia candidatura non deve essere di una parte ma deve essere patrimonio di tutto il partito. Lavoriamo per unire, per creare una segreteria forte, che sappia interpretare le sfide che abbiamo davanti.

Quando verrà varata la segreteria metropolitana?
Dovremo prima nominare la direzione, nel giro di un paio di settimane. Tenendo conto che c'è un congresso nazionale in corso, dovremo entro il mese chiudere la segreteria.

Lei è uno dei più giovani segretari di sempre...
Sicuramente del Pd, che è anche lui un partito giovane.

Ma anche della sinistra milanese, direi. E' un bel peso.
Il Partito Democratico nasce dal riformismo laico e cattolico. Tutti i partiti dal quale il Pd nasce hanno sempre innovato. Magari non l'hanno fatto sulla base anagrafica, ma al livello politico assolutamente sì. Quel che mi viene da dire è che dobbiamo tornare ad essere quel laboratorio di sperimentazione politica che Milano merita.

@FabioAMassa

Tags:
pietro bussolati arianna cavicchioli







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.