A- A+
Milano

 

di Fabio Massa
 
Una pioggia di ricorsi. La vicenda delle nomine del Corecom, l'organismo di vigilanza sulle comunicazioni, non è ancora finita che già promette di lasciare strascichi legali lunghi e complicati. Come aveva anticipato Affaritaliani.it, malgrado il voto in aula il 30 luglio, nell'ultima seduta prima della pausa estiva, il caos non ha fatto altro che aumentare. Il Corecom è infatti un posto chiave per la distribuzione dei fondi pubblici alle televisioni locali. Ed è quindi uno dei quei centri di potere poco conosciuti ma molto importanti. Per questo aveva colpito la scelta di Maroni di lasciare la presa sulla presidenza, che in origine era destinata a uno dei suoi fedelissimi, Gianluca Savoini, sua portavoce nei primi anni 2000. Al posto di Savoini presidente, adesso i rumors darebbero Federica Zanella. Giornalista, già membro del Corecom, una lunga esperienza nelle tv private e una candidatura alle elezioni regionali nel 2010, è l'opzione sostenuta da Mario Mantovani, coordinatore regionale Pdl e vicepresidente. Il problema è che sulla nomina del presidente si addensano nubi di tempesta che potrebbero portare addirittura a un rinvio. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it infatti, oltre al ricorso preannunciato da Gianandrea Zagato, già in forza al Giornale, vicinissimo a Paolo Berlusconi, contro Giulio Boscagli (come preannunciato dal Corriere), ne potrebbe arrivare un altro proprio nei confronti della Zanella. In più, a complicare ulteriormente le cose, pare che pure Stefano Rolando, membro eletto dalle opposizioni, stia preparando le carte bollate sulla vicenda della vicepresidenza. Insomma, il finale di partita è ancora tutto da scrivere ma sono già cominciati i tempi supplementari.
 
@FabioAMassa
Tags:
corecom ricorsi







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.