A- A+
Milano
"Pisapia ha vietato le uova di Pasqua": il pesce d'aprile di 'Milano merita'
uova di pasqua

Qualcuno ha sospettato che potesse essere solo uno scherzo, altri - forse consapevoli che talvolta è proprio la fantasia a superare ogni immaginazione - hanno temuto fosse tutto vero ed erano già pronti alla mobilitazione. E' stato ben confezionato il "pesce d'aprile" pubblicato da "Milano merita" sul proprio profilo facebook, che ha avuto in brevissimo tempo molte condivisioni, alimentando ad ogni modo il dibattito sugli argomenti proposti, seppur in tono leggero come impone la tradizione dell'l aprile. Ecco cosa affermava l'annuncio:
"Il comitato civico 'Milano Merita' raccoglie l'appello lanciato dalle associazioni di categoria di pasticceri e cioccolatai per protestare contro l'ennesimo provvedimento ideologico della sinistra in Comune che con un'ordinanza vieta l'esposizione di colombe e uova di cioccolato per la Santa Pasqua. Dopo il divieto di vendere i gelati superata la mezzanotte, la tassa sui passi carrai e il divieto d'importunare gli insetti nei parchi cittadini pensavamo di averle viste tutte. E invece, non c'è mai fine al peggio. Nel testo approvato oggi d'urgenza si legge che non si vorrebbe urtare la sensibilità degli animalisti che sono contro lo sfruttamento delle mucche da latte! Milano Merita non ci sta e manifesterà oggi pomeriggio davanti a Palazzo Marino portando in piazza 10mila uova di Pasqua!!!"

Tags:
giuliano psapiamilano meritauova di pasqua







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.